Lavori in corso
Home Galleria foto

 

 

Il progetto di costruzione delle scuole elementari nasce da un'esigenza ripetutamente espressa dalle famiglie delle colline di Munyaga: i loro bambini, che sono più di 800 dai sei ai dodici anni, frequentavano, fino all'inaugurazione del primo blocco di aule, la scuola in locali costruiti con alberi e fango o all'aperto sotto gli alberi.

Anche per questo motivo è molto diffuso il fenomeno dell'assenteismo scolastico, con tanti bambini che crescono analfabeti.

Il Gruppo Rwanda P. Tiziano ha accolto le richieste delle famiglie, delle quali si è fatto autorevolmente interprete il loro Vescovo Frédéric Rubwejanga, attento e sensibile alle problematiche di povertà della sua gente, anche perchè l'istruzione è la base insostituibile per ricostruire il tessuto sociale della popolazione ruandese dopo la terribile guerra del 1994.  

Il progetto complessivamente prevede :

  •  n° 16 aule disposte in 8 blocchi
  • un blocco per la Direzione con annesso magazzino e sala polivalente
  • servizi igienici e impianti sportivi

Grazie alle diverse iniziative svolte negli anni precedenti, l'8 gennaio 2006 abbiamo inaugurato il 1° lotto del progetto composto da

  •  n° 4 blocchi con 8 aule, 1 blocco con Direzione
  •  magazzino, sala polivalente, wc e parte degli impianti sportivi
  • recinzione completa

L'inaugurazione del primo lotto del centro si è svolta con la celebrazione della S. Messa da parte di Mons. Frédeéric vescovo di Kibungo, con la partecipazione del nunzio Apostolico in Rwanda Mons. Pecorari, Mons. Kizito vescovo di Ruengheri (Rwanda) e di Mons. Léonard Déjou vescovo della Repubblica Democratica del Congo.

Già nel luglio 2005 il centro, in via di completamento, e le altre strutture realizzate sulla collina di Munyaga, erano state oggetto della visita del vescovo della Diocesi di Reggio Emilia e Guastalla, Mons. Adriano Caprioli.

L'11 gennaio 2006 il centro scolastico è divenuto operativo, accogliendo all'apertura dell'anno scolastico 624 studenti, a cui sono stati distribuiti zainetti dono del Gruppo Rwanda, sono però ancora 562 gli alunni che frequentano la vecchia scuola fatta di tronchi d'albero e terra, e anche per loro le nuove aule devono diventare realtà; restano infatti ancora da realizzare :

  •  8 aule
  • 1 cisterna interrata di 90 mc. per la raccolta dell'acqua piovana

e da ultimare gli impianti sportivi.

Per questo è prezioso e importante l'aiuto di tutti !